Progettazione reti idrauliche

Progettazione

La progettazione delle reti idrauliche (acquedotti, fognature, reti di distribuzione metano e di teleriscaldamento) non può essere trattata separatamente dalla futura gestione delle stesse.

L'utilizzo dei più recenti metodi di dimensionamento consente di ottenere l'ottimizzazione del sistema distributivo e notevoli risparmi in termini di materiale utilizzato e, di conseguenza, anche nei costi. Per la realizzazione progettuale si è scelto di avvalersi di differenti tipologie di software, tra cui anche programmi sviluppati dallo Studio stesso.

Metodologia
Un esempio può essere fornito prendendo in coinsiderazione la progettazione delle reti di smaltimento delle acque meteoriche, questa è il risultato di una serie di step progettuali qui di seguito elencati.
  • In primo luogo è necessario eseguire una raccolta ed elaborazione dei dati di precipitazione. In seguito ad una elaborazione statistica degli stessi è possibile giungere alla costruzione della curva di possibilità pluviometrica.
  • In seguito si elaborano i coefficienti di deflusso in funzione dell'estensione e della tipologia dell'area in esame.
  • Una fase importante della preparazione alla progettazione è costituita dalla determinazione delle portate massime sulla base dei tempi di ritorno, utilizzando il metodo cinematico oppure il metodo dell'invaso.
  • Infine si passa alla passa alla progettazione grafica della rete di smaltimento e al dimensionamento delle condotte insieme alla realizzazione grafica dei singoli manufatti e tipi normali necessari al completamento della rete stessa.
Modellazione
La modellazione delle reti idrauliche permette di individuare le problematiche presenti in una rete esistente e di valutare al meglio gli interventi di gestione o di progettazione necessari al fine di ottimizzare il funzionamento della rete.
Nel caso degli "Acquedotti", ad esempio, una corretta modellazione permette:
  • l'ottimizzazione delle pressioni di esercizio, con la conseguente riduzione delle perdite d'acqua nella rete stessa;
  • l'individuazione delle criticità (piezometrica insufficiente, apporto d'acqua insufficicente) e delle soluzioni migliori per l'eliminazione delle stesse
Comments